Skip to content
ALTRE PRATICHE AUTORIZZATIVE:
Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)

Predisposizione delle pratiche per l’inizio e/o la modifica sostanziale dell’attività produttiva mediante la compilazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) ed assistenza e contatti con gli Enti. La presentazione della SCIA per l’inizio o la modifica delle attività produttive, prevede la contestuale valutazione e predisposizione delle pratiche accessorie ed al contempo indispensabili (autorizzazione allo scarico acque reflue, autorizzazione emissioni in atmosfera, certificato prevenzione incendi, valutazione previsionale di impatto acustico, autorizzazione per distributori di carburante, svincoli, ecc.) per poter trasmettere la SCIA stessa al SUAP competente.

Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

Predisposizione dell’istanza di rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del D.Lgs 3 Aprile 2006 n.152 e s.m.i., ed assistenza nell’iter di autorizzazione presso gli enti competenti. Assistenza nella gestione dell’istanza durante incontri tecnici, conferenze o visite ispettive presso l’azienda.

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)

Predisposizione di istanza AUA che, ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 13 marzo 2013 n.59, deve essere presentata per l’ottenimento di almeno uno dei seguenti titoli abilitativi:

a) autorizzazione agli scarichi di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n.152

b) comunicazione preventiva di cui all’Articolo 112 del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n.152, per l’utilizzo agronomico degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;

c) autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n.152;

d) autorizzazione generale di cui all’articolo 272 del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n.152;

e) comunicazione o nulla osta di cui all’ Art. 8, comma 4 o 6, della legge 26 Ottobre 1995, n.447;

f) autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’Art. 9 del D.Lgs. 27 Gennaio 1992, n.99;

g) comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del D.Lgs. 3 Aprile 2006 n.152.

 

torna a Ambiente